Traghetti per la Grecia: cosa fare e vedere a Patrasso

29 Gennaio 2021

Alla scoperta della storia e delle tradizioni della Grecia!

Patrasso
Patrasso ospita il secondo porto più grande della Grecia dopo quello del Pireo. Capoluogo della prefettura di Achaia, questa splendida città sorge sulla riva dell’omonimo golfo, nel nord del Peloponneso. Ricostruita dopo che fu completamente distrutta nel 19° secolo durante la Guerra d’Indipendenza, essa è ricca di ampie piazze, caratterizzate da un’atmosfera molto vivace e piacevole.

Porto d’arrivo per molti viaggiatori, Patrasso è una tappa quasi obbligata se si desidera arrivare in Grecia con la propria auto al seguito, dopo essersi imbarcati da Venezia, Ancona o Bari. Non è solo una destinazione di passaggio, dove transitare velocemente per dirigersi verso località turistiche più note (dal porto di Patrasso è possibile infatti raggiungere in traghetto le isole ionie di Cefalonia e Zante): la sua storia secolare ha visto l’avvicendarsi di diverse culture, tutte da scoprire attraverso i vari siti archeologici presenti.

I Romani hanno lasciato in eredità numerosi edifici e l’Anfiteatro, ma è sicuramente degno di nota anche l’imponente Castello costruito nel VI secolo durante la dominazione dell’imperatore bizantino Giustiniano, che fu avamposto militare per 15 secoli consecutivi. A Skioessa, l’ancor più antica cultura micenea è testimoniata dalla presenza di tombe risalenti a 3.500 anni fa. La lunga storia di Patrasso può essere scoperta visitando il Museo Archeologico, che ospita una delle più grandi collezioni di mosaici di tutta la Grecia.

Anfiteatro Romano di Patrasso

Anfiteatro Romano a Patrasso

Durante il dominio dell’imperatore Augusto, a cavallo del I secolo d.C, fu costruito l’anfiteatro romano. Realizzato in mattoni e marmo, era collegato direttamente al Foro Romano nella sua parte sud. Nel corso dei secoli, a causa di terremoti, guerre ed invasioni, questo spazio pubblico cittadino fu quasi completamento distrutto e seppellito sotto i resti di altri edifici crollati. Fu riscoperto per caso nel 1889 e restaurato con vari interventi, fino al 1956. Implementato con materiali più moderni, l’Odeon ha una capacità di 2.300 persone e viene utilizzato come struttura per eventi e spettacoli musicali, oltre che per rappresentazioni teatrali, in particolare durante il Patras International Festival che si svolge ogni estate.

Cattedrale di Agios Andreas

Cattedrale di Patrasso

La Cattedrale di Agios Andreas è la chiesa più grande della Grecia e il terzo più grande edificio ortodosso dei Balcani. La basilica fu iniziata nel 1908, ma a causa dei tumultuosi eventi del 20° secolo non sarebbe stata consacrata fino al 1974. È un luogo di pellegrinaggio per i cristiani di tutto il mondo, in quanto contiene le presunte reliquie di Sant’Andrea, uno dei 12 apostoli. In una cappella sul retro, sul lato destro, si trovano i frammenti della croce sulla quale fu martirizzato, così come un dito e la parte superiore del cranio. Tale reliquia è giunta ad Agios Andreas nel 1964, quando fu trasferita da Roma ed accolta in città con grande clamore. Qui potrete ammirare i sontuosi mosaici neo-bizantini e la famosa Madonna col Bambino.

Agiou Nikolau

Agiou Nikolaou, Patrasso

Se amate fare shopping, nella parte più vicina al mare di questa strada del centro di Patrasso troverete molte delle grandi catene europee. Lungo Agiou Nikolaou e le strade adiacenti sono presenti numerosi negozi come: H&M, Zara, Stradivarius, Sephora, Marks & Spencer, Pull & Bear, Pandora e Massimo Dutti, solo per citarne alcuni. Se proseguite verso sud-est lungo la strada, seguendo la salita arriverete alla chiesa di San Nicola. Da qui potrete percorrere i 192 gradini che conducono al castello e alla città alta da dove si gode di un ottimo panorama

Castello di Patrasso

Castello di Patrasso

Il Castello di Patrasso fu costruito nella metà del 500 d.C. sulle rovine dell’antica acropoli. Dal momento in cui fu completato fino alla seconda guerra mondiale fu costantemente armato ed occupato da soldati. Una lunga lista di milizie ha assediato e talvolta conquistato questo avamposto, tra cui slavi, mori, normanni, franchi e veneziani. Dalla metà del 15° secolo troviamo gli Ottomani, e più tardi, nel XVII secolo, i veneziani, che per due secoli mantennero il controllo della zona, prima di perdere nuovamente contro i turchi nel 1715. Il castello testimonia lo sviluppo della tecnologia militare nel corso di 1.500 anni.

Se durante la vostra vacanza in Grecia in traghetto transiterete per Patrasso, non mancate di scoprire questa splendida città, la sua storia e le sue vie ricche di negozi, artigianato e bar, dove potrete apprezzare la gastronomia locale!

Cosa aspettate? Prenotate subito il vostro traghetto per la Grecia con Anek Lines!

Dove prendere il traghetto a Patrasso

"Alla scoperta della storia e delle tradizioni della Grecia!"

6 Commenti

  1. Mario Gamba

    Questa presentazione è stata utilissima. In occasione del mio prossimo viaggio (covid permettendo) non mancherò di visitare i luoghi da voi segnalati.

    Rispondi
    • Diletta Anek

      Felicissimi che la nostra piccola guida sia stata utile! Incrociamo le dita per il il prossimo viaggio!

      Rispondi
  2. Carmelo De Rosa

    A pochi chilometri da Patrasso, attraversando il ponte, si può visitare Lepanto

    Rispondi
    • Diletta Anek

      Giustissimo Carmelo! Grazie mille per l’interessantissimo spunto!

      Rispondi
  3. umberto

    per una Grecia diversa: qualche km verso est (direzione Atene) fermatevi a Diakopto e prendete il trenino (diesel, a scartamento ridotto) per Kalavrita

    Rispondi
    • Diletta Anek

      Un bellissimo suggerimento Umberto, grazie. Kalavrita merita sicuramente una visita!

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti potrebbe interessare..
  • Traghetti per la Grecia: cosa fare e vedere a Patrasso
    Destinazioni
    Alla scoperta della storia e delle tradizioni della Grecia!
  • Cefalonia Fondale
    La Grecia ancora sul podio
    Consigli Utili
    La Grecia ottiene 96 bandiere blu
  • ricetta avgolemono minestra greca uova limone
    Ricetta Avgolemono
    Cucina
    Il gusto caldo dell'inverno
  • Parti per la Grecia in traghetto con il sistema di gestione “Biosafety Trust Certification”
    Consigli Utili
    Viaggiare, responsabilmente.
  • Vacanze 2021: Grecia, una meta sicura
    Vacanze 2021: Grecia, una meta sicura
    Consigli Utili,Destinazioni
    Come viaggiare in sicurezza
  • Vacanze 2021: Corfù, una meta ancora da esplorare
    Destinazioni
    Corfù come non l'avevi mai vista
  • Anek Lines Italia | La Grecia apre l'Estate 2021
    La Grecia è pronta per l'Estate 2021!
    Consigli Utili,Destinazioni
    All you want is Greece
  • Vacanze 2021: Lefkada, una meta che non delude mai!
    Destinazioni
    Il Paradiso all'improvviso
Book on-line Anek Lines

Clicca QUI
sul tuo Smartphone o PC
e prenota online il tuo traghetto!


per modifiche alla tua prenotazione e/o
usufruire dello sconto smart card,
contattaci allo 0712072346

Contattaci Anek Lines

Contattaci dal tuo smartphone
Telefonicamente QUI
Tramite WhatsApp QUI
o chiamaci allo

0039.071.2072346


dal Lunedi al Venerdi: 08:30–19:30
Sabato: 09:00–18:00