Un incontro armonioso fra diversi paesaggi: alti monti, laghetti, grotte, una ricca vegetazione e spiagge indimenticabili.

Cefalonia è un armonioso incontro tra diversi paesaggi: mare, monti, laghetti e grotte, dove il verde della vegetazione si unisce all’oro delle spiagge. Presenta i tratti tipici dell’isola mediterranea che alla natura rigogliosa unisce il fascino della storia, presente nei diversi castelli e monasteri che la caratterizzano.  Offre una variegata scelta di spiagge: dalle coste dolci e sabbiose ai promontori a picco sul mare, passando per le insenature dal fondale di ghiaia. 

Forse non tutti sanno che è la più grande delle isole Ionie e quindi è più semplice esplorarla in auto, preferibilmente avendo a disposizione almeno una settimana o più di tempo. L’ideale è soggiornare nelle località centrali di Sami, Lassi, Svoronata, strategiche per andare alla scoperta di tutti i versanti dell’isola, dove vasta è la scelta di strutture, appartamenti e hotel. 

Le spiagge di Cefalonia

Con i suoi 254 km di coste Cefalonia ha tante spiagge da offrire quanti sono i vostri desideri: distese sabbiose, di ciottoli o di roccia, spiagge lunghe e ventose, insenature minuscole e nascoste, spiagge comode e attrezzate o raggiungibili solo via mare, lidi affollati e chiassosi o selvaggi e romantici.
Iniziamo con quelle che non potete proprio perdere, e tra queste con la più famosa di Cefalonia e senza dubbio tra le più belle di tutta la Grecia: la spiaggia di Myrtos. Che l’abbiate già vista in migliaia di fotografie, cataloghi o dépliant non toglie nulla al suo fascino, e non vi impedirà di provare un tuffo al cuore quando ve la troverete davanti, scorgendola dall’alto della strada che costeggia il versante nord-occidentale dell’isola. Lunga 1 km e larga un centinaio di metri, sovrastata da un verde promontorio dove le capre selvatiche scorrazzano libere, questa spiaggia di ghiaia e piccoli ciottoli levigati è lambita da un’acqua dall’incredibile color turchese, che regala sfumature diverse a ogni minima variazione dell’atmosfera. La giornata che trascorrerete qui non sarà mai abbastanza lunga, e potrete concluderla con lo spettacolo di un tramonto mozzafiato.
Degna comprimaria di Myrtos è Antisamos, celebre, oltre che per la sua bellezza, per aver ospitato alcune delle riprese del film “Il mandolino del capitano Corelli”, con Nicolas Cage e Penelope Cruz. Raggiungibile con pochi minuti d’auto dal villaggio di Sami, lungo la costa orientale dell’isola, questa incantevole baia adagiata nell’abbraccio delle verdi colline circostanti si distingue per le sue acque trasparenti e poco profonde, nelle quali vi sorprenderete a nuotare tra banchi di pesci di vari colori e dimensioni.
Una versione un po’ più piccola ma non meno spettacolare di Myrtos, sicuramente meno conosciuta e quindi meno affollata, è la spiaggia di Petani, situata lungo la costa ovest di Paliki, la penisola che sporge dal fianco occidentale di Cefalonia. Anche qui il mare assume colorazioni favolose ma, proprio come a Myrtos, occorre prestare maggiore attenzione perché il fondale degrada molto velocemente.
Spostandovi un poco più a sud potrete ammirare dall’alto una delle spiagge più incantevoli dell’isola: Platia Ammos. Bella e – quasi – impossibile, potremmo definirla, perché la strada a un certo punto si interrompe e l’accesso tramite i quattrocento gradini che scendono fino a riva è chiuso a causa del terremoto del 2014. La vista mozzafiato vale comunque l’impresa di arrivare fin qui, ed è probabile che vi faccia venir voglia di noleggiare un’imbarcazione per raggiungere questo paradiso direttamente dal mare!
Sulla punta più a sud della penisola di Paliki incontrerete la caratteristica Xi, una lunga spiaggia (più di 1 km) di sabbia rossa finissima, i cui bassi fondali sono perfetti per i bambini. Xi è attrezzata con sdraio, ombrelloni, impianti per sport acquatici, taverne e ristoranti e spesso risulta piuttosto affollata, non da ultimo perché dall’argilla delle sue rocce è facile ricavare fanghi di bellezza con cui cospargersi viso e corpo: un centro estetico all’aria aperta e a costo zero!
Al capo opposto dell’isola non potete mancare una piccola perla: Emblisi. Raggiungibile anche a piedi partendo dalla deliziosa cittadina di Fiskardo, questa baia non attrezzata, simile a una piscina naturale, è racchiusa da coste ricche di una fitta vegetazione che sporgendosi sull’acqua le conferisce un magnifico colore oscillante tra il verde e il turchese. A breve distanza due calette quasi gemelle che premieranno generosamente la camminata nel bosco che affronterete per raggiungerle: Kimilia e Dafnoudi.
Spostandovi nei pressi di Argostoli troverete due tra le spiagge più turistiche dell’isola: Makris Gialos e il suo prolungamento Platis Gialos, da cui è divisa solo da un piccolo promontorio. Entrambe ampie, di sabbia dorata e in parte ombreggiate dalla rigogliosa pineta che cresce alle loro spalle, si rivelano la scelta perfetta per le famiglie con bambini e per chi non vuole rinunciare alle comodità. Il divertimento non manca grazie agli impianti per praticare sport acquatici, al campo da beach volley e ai numerosi bar in cui rifocillarsi e ascoltare musica, anche nelle ore serali.
Se prediligete i litorali bassi e dalle acque poco profonde vi suggeriamo di proseguire lungo la costa meridionale, dove incontrerete in successione le belle spiagge di Trapezaki, Lourdata e Skala.
Trapezaki, lunghissima, tranquilla, poco affollata anche in altissima stagione, si presta a pigre passeggiate e a nuotate rilassanti, mentre la sua vicina, Lourdas (o Lourdata), è tra le più animate dell’isola grazie al buon numero di taverne e beach bar che offrono ristoro e divertimento in ogni momento della giornata.
Sulla punta sud-est, il caratteristico villaggio di Skala vanta una meravigliosa spiaggia di sabbia mista a ciottoli, lunga oltre 3 km, dove si alternano aree ben attrezzate e spazi liberi che vi garantiranno un angolo tranquillo anche in pieno Agosto, magari all’ombra dei pini marittimi secolari che le fanno da sfondo assicurando refrigerio e relax nelle ore più calde. Nelle vicinanze alcuni bar, ristoranti, minimarket e negozi di souvenir verranno incontro a tutte le vostre esigenze vacanziere.

Cefalonia by Night

Cefalonia, diciamolo subito, non è certo rinomata per la sua vita notturna, ma questo non significa che manchino del tutto le occasioni di svago e divertimento. Esistono infatti diversi bar, club e qualche discoteca e durante l’estate potrete senz’altro imbattervi in numerose feste a tema organizzate sulle spiagge più famose.
Ad Argostoli, nei pressi della piazza principale Plateia Valianou e lungo l’adiacente via pedonale troverete non solo una buona scelta di bar e caffè sempre pieni di gente in cui godervi un rilassante aperitivo, ma anche diversi locali in cui trascorrere lunghe notti spensierate al ritmo di musica dance, house, hip-hop, reggae, remix e successi greci, con deejay da tutto il mondo come special guests. A chi invece ricerca passatempi meno movimentati il capoluogo offre gelaterie, pub e negozi di souvenir aperti fino a tardi.
Altre località verso le quali potete dirigervi per movimentare le vostre serate sono Fiskardo, Lassi, Skala, Lixouri e Poros. Qui potrete fare le ore piccole sorseggiando gustosi drink sulla spiaggia, incontrare nuovi amici e assaporare gli intensi aromi delle notti greche, il tutto in cornici particolari e ricche di fascino.

Come raggiungere Cefalonia

Per raggiungere Cefalonia via mare con il vostro veicolo al seguito avete diverse possibilità. Scegliete anzitutto uno dei nostri comodi traghetti qui: durante il periodo estivo, le tratte per Igoumenitsa e Patrasso sono operate due volte a settimana dal porto di Venezia e tutti i giorni dai porti di Ancona o Bari.
Le opzioni che vi si offrono sono principalmente due:
• sbarcare a Igoumenitsa e proseguire poi in macchina seguendo la strada litoranea in direzione sud fino a raggiungere Lefkada e, nello specifico, il piccolo porto di Nidri, sulla costa orientale dell’isola. Da qui, almeno tre volte al giorno durante l’alta stagione, parte un traghetto che in poco meno di due ore vi condurrà a Fiskardo, all’estremità settentrionale di Cefalonia
• sbarcare a Patrasso, proseguire fino al porto di Kyllini (76 km) e da qui prendere il traghetto che in circa un’ora e mezza vi condurrà a Poros, lungo la costa sud-orientale di Cefalonia (anche in questo caso, potete contare su diverse partenze nell’arco della giornata).
Se decidete di partire dall’Italia senza macchina, vi converrà senz’altro scendere a Patrasso e usufruire dei collegamenti con Kyllini operati dagli autobus di linea KTEL. Una volta sull’isola, vi suggeriamo di noleggiare comunque un veicolo, poiché Cefalonia è piuttosto estesa e merita di essere attraversata in lungo e in largo alla scoperta delle sue infinite meraviglie.

Mappa di Cefalonia

Le nostre strutture a Cefalonia

Scopri la nostra selezione di strutture e offerte nella sezione Soggiorni.

Richiedi informazioni

accetta l'informativa


Anek Lines Italia S.r.l.


P.zza della Repubblica, 1
60121 Ancona (AN)

Non dimenticare le altre Isole Ioniche

Piccola insenatura, Corfù

CORFU

Paleokastritsa

Spiaggia di Lefkada

LEFKADA

Spiaggia di Pefkoulia

zante-soggiorni-anek-grecia

ZANTE

Spiaggia del Navagio

I nostri clienti a Cefalonia

Viaggio in traghetto tranquillo, le navi comode e personale disponibile. Sbarcati ad Igoumenitsa abbiamo avuto un’ottima assistenza in loco.

Federico F.

Le strutture prenotate con Anek per le nostre vacanze a Cefalonia sono sempre state accoglienti, pulite ogni giorno e con una reception disponibile.

Massimo C.

Abbiamo scelto i Sami View Appartamenti e non potevamo chiedere di meglio: struttura bellissima, proprietari gentilissimi e un panorama favoloso.

Selene D.