Zante: un’isola tutta da scoprire

10 Giugno 2019

L'isola dai mille volti

Notizie riguardanti le origini di Zante ci giungono grazie a Omero, il quale ci narra che Zakyntos, figlio di Dardano re di Troia, partì con la sua flotta per raggiungere l’isola e costruirci la sua acropoli. Essendo il fondatore dell’isola, egli viene rappresentato in varie monete dove tiene in mano un serpente, poiché secondo alcune leggende avrebbe liberato l’isola dai serpenti che la infestavano.
Più tardi, anche Zante come altre isole ioniche fu assoggettata alla potenza di Ulisse e prese quindi parte alla guerra di Troia.

Oggi l’isola è una meta ambivalente perchè ricca di divertimento per i più giovani e caratterizzata dalle spiagge più belle della Grecia, dove coppie e famiglie possono rilassarsi e godersi una vacanza di sole e mare. Offre ai turisti moderne strutture alberghiere conservando sempre il suo aspetto tradizionale fatto di gioia di vivere e di ospitalità greca.  É collegata via mare dall’Italia raggiungendo Patrasso in traghetto e poi con collegamenti interni da Kyllini.

La costa occidentale si presenta con pareti rocciose a picco sul mare e grotte marine che si possono percorrere nelle spiagge di Porto Vromi, una piccola insenatura raggiungibile attraverso una strada panoramica e molto suggestiva; e di Porto Roxa dove potrete godervi il tramonto su comodi lettini a dondolo o divertirvi tuffandovi dai trampolini messi a disposizione dalle taverne locali. La spiaggia più famosa di questa costa rimane però quella del Navaghio: una sera di ottobre del 1980 la nave da carico Panagiotis utilizzata dai contrabbandieri, salpa dalle coste della Turchia con un carico di sigarette per raggiungere l’Italia, braccati dalla guardia costiera greca e date le condizioni atmosferiche avverse decisero di ripararsi in questa cala; al mattino seguente la nave si era arenata in una secca a causa di un incagliamento nel basso fondale, la risacca creata dall’imbarcazione diede vita alla spiaggia bianchissima formata da milioni di piccoli ciottoli che oggi attira numerosi visitatori curiosi di vedere il relitto. Si può raggiungere via mare grazie ai numerosi taxi boat in partenza dalle baie vicine di Porto Vromi o Agios Nicholaos oppure potrete scegliere di fermarvi ad ammirarla dall’alto in uno dei punti dove tutti i turisti fanno una piccola sosta per scattare foto panoramiche di questa maestosa baia.

Insenatura nei pressi della spiaggia del Navagio, Zante
Porto Roxa, Zante

Lungo la costa opposta incontriamo, invece, diverse spiagge di sabbia dorata bagnate da un mare cristallino poco profondo e perciò sicuro per i bambini. Tra le spiagge più belle di Zante in questa zona meritano sicuramente di essere citate: Makris Gialos,  dalla sabbia bianca e ciottoli con acque trasparenti ricche di pesci e grotte sottomarine, perfetta per praticare snorkeling; Porto Zorro, immersa in un contesto naturale meraviglioso dove al mare cristallino si aggiungono particolari conformazioni rocciose che affiorano dall’acqua e in una zona laterale della spiaggia c’è un giacimento di argilla che potrete liberamente utilizzare per farvi delle belle maschere. 
Una menzione particolare va fatta alla località di Xigia, qui infatti troviamo due spiagge molto vicine tra loro: una è una piccola e profonda insenatura dalle acque cristalline, l’altra poco più a sud è bagnata da acque sulfuree e la si raggiunge percorrendo una panoramica scalinata. Dal promontorio con ampio parcheggio che incontrerete lungo strada è possibile godere di una bellissima vista su queste calette, approfittatene per scattare delle foto.

Xigia, Zante

Spostandoci a sud, entriamo nel golfo delle tartarughe o golfo di Laganas, siamo nella zona più turistica di Zante dichiarata  Parco Marino perchè qui vengono a riprodursi le tartarughe caretta caretta. Nelle spiagge di questo litorale, alle prime ore del mattino da maggio a ottobre, è possibile assistere alla schiusa delle uova di questi rari esemplari, che dopo aver scavato nella sabbia sbucano in superficie e si dirigono verso il mare; una di queste spiagge è Gerakas, un’ampia lingua di sabbia che termina con un promontorio noto per essere ricco di argilla. Altre località che meritano una sosta sono Limni Keriuna graziosa spiaggetta di ciottoli ombreggiata da alcuni pini marittimi e contornata da numerose taverne locali, da qui è possibile intraprendere un’escursione alla vicina isola di Marathonissi o alle Keri Caves.
L’isolotto è raggiungibile sia con imbarcazioni private che con tour organizzati, troverete due splendide spiagge: una di sassi perfetta per gli appassionati di snorkeling e una di sabbia bianca ideale per gli amanti del sole e del relax, entrambe sono prive di qualsiasi struttura turistica per non ostacolare la riproduzione delle tartarughe per cui portatevi tutto il necessario.
Le grotte di Keri si sviluppano nei pressi del promontorio di Capo Marathia, sono facilmente raggiungibili via mare poichè i fondali profondi non presentano problemi di avvicinamento e oltre a tuffarvi e nuotare insieme con le stelle marine, potete anche fare una sosta in una delle tante spiagge e godervi un po’ di relax.

Un’atmosfera del tutto diversa è quella che si respira a Laganas, baia famosa per i tanti locali notturni dove ogni anno i più giovani si riversano per trascorrere una vacanza all’insegna del divertimento più sfrenato. Per la varietà delle sue attrazioni, si è infatti guadagnata il soprannome di “piccola Las Vegas”. Se questa è Laganas by night, di giorno l’ampia spiaggia offre svariate attività come divertenti sport acquatici e animati aperitivi a ritmo di musica nei numerosi beach bar. Se siete giovani turisti alla ricerca di una vacanza ricca di divertimento abbiamo pensato al viaggio giusto per voi. Scoprite il nostro programma del viaggio evento a Zante qui!

Avete trovato la spiaggia che fa per voi?

 

 

Isola di Marathonissi, Zante
Acque turchesi, Zante

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti potrebbe interessare..

  • Turisti in spiaggia
    Come raggiungere la Grecia
    Consigli Utili
    Una meta da vivere tutto l'anno
  • salse tipiche greche Tzatziki
    Le 4 salse tipiche greche che devi assolutamente assaggiare!
    Cucina
    Prepara queste 4 salse tipiche greche
  • Keftedes polpette greche
    Keftedes: le polpette greche di carne e di zucchine
    Cucina
    La ricetta per preparare le polpette greche
  • Lefkada
    Isole Ionie: Corfù, Lefkada, Cefalonia e Zante
    Destinazioni
    Un mare di Isole
  • mini tour grecia nord meteore
    Mini tour della Grecia del Nord: da Vergina a Salonicco
    Destinazioni
    Tour di settembre nella Grecia del Nord
  • Souvlaki spiedino tipico greco
    Souvlaki: cos'è e come si prepara lo spiedino greco
    Cucina
    Una tradizione dello street food greco
  • vacane in famiglia a Lefkada
    Vacanze in famiglia a Lefkada
    Destinazioni
    Lefkada: un'isola per tutta la famiglia
  • Bulgaria Festa delle rose in Bulgaria
    Festa delle rose in Bulgaria - La valle incantata
    Destinazioni
    Scopri l'incanto di questa bellissima tradizione