Rodi e Karpathos, abbinamento perfetto

1 Agosto 2013

Scopri quali sono i luoghi più belli delle due isole più grandi del Dodecanneso.

A luglio e agosto si possono vedere milioni di farfalle. Tutte insieme. Non è la scena di un film fantasy, ma uno spettacolo naturale a cui si può assistere a Rodi nei mesi estivi. Nella cosiddetta Valle delle Farfalle, a 25 km da Rodi città. Curioso? Guarda qui l’offerta per raggiungerla con suggerimenti speciali per soggiorni. Camminando in un paesaggio da sogno fatto di ruscelli, cascate e ricca vegetazione le farfalle colorano ogni anno di giallo, nero e arancione il parco naturale (ingresso 5 euro).

Piacevole la passeggiata di 1 km lungo il sentiero, consigliato anche a famiglie con bambini, che porta a un monastero da cui si gode di un panorama mozzafiato. All’interno del parco c’è un ristorante molto carino, costruito in stile alpino. Natura quindi, ma anche mare e spiagge. Le più belle sono quelle di Lindos, Kallithea, Ixia e Faliraki che offre sistemazioni alberghiere di ogni tipo, locali notturni, attrezzature per vari sport acquatici. E poi Pefkos e la ventosa Prassonissi, paradiso dei surfisti.

La città dorica di Kamiros, le rovine delle antiche terme di Kalithea, unico luogo dell’isola dove si possono effettuare immersioni con le bombole, la pittoresca località di Koskinou con tipiche casette decorate da ceramiche, sono gli altri luoghi da non perdere. Se Rodi è l’isola più grande del Dodecanneso, Karpathos è la seconda. Si trova sulla rotta marittima che collega l’isola di Creta a Rodi, collocazione strategica che rende l’isola un ponte naturale tra Creta e Turchia.

È un’isola montuosa e selvaggia, ancora al di fuori dalle mete “classiche”. Definita da alte scogliere a picco sul mare, suggestive calette dai colori blu intenso, meravigliose spiagge di sabbia e ciottoli, la maggior parte raggiungibili solo via mare. Il vento di Meltemi che soffia costante sull’isola di Karpathos l’ha resa una meta molto ambita da parte dei surfisti, che giungono in questa isola dai Paesi di tutto il mondo, sia per la presenza costante della brezza, sia per la bellezza delle spiagge.

La parte sud rimane più pianeggiante: è qui che si trova Pigadia da dove imbarcarsi per le varie spiagge dell’isola. Da non perdere un’escursione al piccolo villaggio di Olympos, villaggio arroccato a nido d’aquila sul mare dove i pochi abitanti conservano ancora costumi, lingua e tradizioni di un secolo fa.

Si possono visitare i mulini e un laboratorio di tessitura dove donne anziane lavorano per creare i loro manufatti. Entrambe le isole sono raggiungibili dal porto di Pireo con traghetti interni prenotabili dall’Italia. Conoscevate Rodi e Karpathos?

Spiaggia in Grecia

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti potrebbe interessare..

  • Anfore Ritrovate al Largo di Cefalonia
    Un mare di anfore al largo di Cefalonia
    Destinazioni
    Un tesoro antico scoperto in fondo al mare davanti alle coste di Fiskardo.
  • Ricetta Spanakopita
    Come preparare la Spanakopita: la ricetta originale greca
    Cucina
    La torta salata per eccellenza
  • Ouzo, il tipico liquore greco
    L’Ouzo, l’inconfondibile aroma greco
    Cucina
    Il profumo più tipico della Grecia
  • Perchè dovresti prenotare in anticipo il tuo traghetto
    5 buoni motivi per prenotare per tempo il tuo viaggio in traghetto
    Consigli Utili
    "Il bello di pianificare le tue vacanze"
  • Ricetta detox dopo le feste: l'insalata greca
    Cucina
    Detox con gusto
  • Capodanno 2020 ad Atene
    Capodanno 2020 ad Atene
    Destinazioni
    La magia del Capodanno nella capitale ellenica
  • La Pasqua greca: lo Tsoureki
    Tsoureki, il tradizionale dolce pasquale greco
    Cucina
    Gli aromi e i sapori della Pasqua greca.
  • Ricetta originale Loukoumades carnevale greco
    Loukoumades, il gusto del carnevale greco
    Cucina
    Per un Carnevale pieno di gusto